TORINO E DINTORNI

La Val di Susa è sicuramente una delle più belle valli del Piemonte. Qui troviamo Avigliana. Inserita nel caratteristico Parco Naturale offre una grandissima varietà faunistica e floreale da poter scoprire ed ammirare. Lo scopo dell’istituzione di questo parco non fu però solamente quello di preservare il territorio e gli esemplari animali e vegetali che vi si trovano, ma anche quello di integrare natura e il quotidiano della popolazione del posto. Ecco perché sono stati predisposti numerosi sentieri, strutture di apprendimento come l’ ecomuseo della pesca, cartine e percorsi offrendo così agli abitanti ed ai viaggiatori un’esperienza unica.

Il parco è situato in una caratteristica zona dell’anfiteatro morenico, risalente alle due ultime grandi glaciazioni preistoriche. Situato a soli 25 chilometri da Torino, il Parco Naturale dei Laghi di Avigliana è un’ottima meta per una gita fuori dal caos della vita cittadina.
I Laghi di Avigliana sono antichissimi. Si sono infatti formati durante le due ultime grandi glaciazioni preistoriche (una avvenuta 230.000 e l’altra 120.000 anni fa). Questi due laghi sono al centro del Parco Naturale, che , oltre ad offrire una grande varietà faunistica (volatile in particolare, per gli appassionati di bird-watching) offrono uno splendido panorama fatto di magnifici colori che cambiano nelle diverse ore del giorno.

Se siete alla ricerca di un posto nei dintorni di Torino dove poter passare qualche giorno immersi nella natura, questo parco naturale saprà sicuramente stupirvi. E per completare il vostro viaggio in questa zona della bassa Val di Susa vi consigliamo una visita al comune di Avigliana.
Tante le cose da vedere come lo splendido castello medievale, la Torre dell’Orologio e la chiesa in stile gotico di San Pietro. Insomma vale la pena fare un salto da queste parti!

Nelle immediate vicinanze circa 8 km. troviamo la Sacra di San Michele . Raggiungibile percorrendo vari sentieri o piu’ comodamente in auto in meno di 10 minuti. Questa costruzione è sicuramente una delle principali attrazioni della Val di Susa. Situata nei pressi del Monte Pirchiriano, è uno dei complessi religiosi più grandi del Piemonte la cui storia antica (la data di costruzione risale a prima dell’anno mille) si intreccia con le leggende della magia bianca, trovandosi, per gli esperti di magia bianca, proprio qui uno dei punti magici più potenti d’Europa.

Altro fulcro di notevole interesse, raggiungibile in tangenziale con soli 25 minuti , e’ la Reggia di Venaria Reale , progettata dall’architetto Amedeo di Castellamonte per volontà del duca Carlo Emanuele II che voleva farne la sua residenza di caccia e costruita in pochissimo tempo, dal 1658 al 1679, la Reggia di Venaria è sicuramente una delle maggiori e più belle residenze sabaude.
Imponente, fastosa, il suo progetto fu ripreso per la costruzione della reggia per antonomasia, quella di Versailles.
La Reggia di Venaria fa parte dal 1997 del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Oltre ai bellissimi interni, in cui spesso vengono ospitate importanti mostre, meritano di essere visti i meravigliosi giardini fiore all’occhiello di questa magnifica costruzione con gli spazi dei Giardini all’Inglese, quello dei Fiori e delle Rose, e l’area dei boschetti.

Torino centro, a soli 25 km, è raggiungibile in tangenziale, bus di linea o treno. E’ una città dai mille volti. Antica capitale sabauda, culla del Risorgimento, capitale dell’industria, città d’arte e di cultura, polo dell’innovazione. Con il suo immenso patrimonio ereditato da secoli di storia, e il dinamismo di una città aperta al mondo, il capoluogo piemontese permette di vedere una perfetta combinazione di gioielli architettonici e monumentali, musei (oltre 40), gallerie d’arte, divertimento, tanto buon cibo, eventi di fama internazionale, come il Salone del Libro, quello del Gusto e il Torino Film Festival.
Un costante calendario di cose da fare e vedere in ogni periodo dell’anno.
La Mole Antonelliana, il Museo Egizio, meta di viaggio imperdibile per chi vuole conoscere i fasti del suo splendido passato andando alla scoperta dei suoi capolavori.e residenze reali, la Sacra Sindone, i gianduiotti, sono solo alcuni dei tesori della città sulle rive del Po.

Translate »